Procura alle liti

 


In questa pagina trovi il modello per la redazione di un Procura alle liti

Torna all’elenco dei Formulari Civili
Consulta la guida riferita a questa istanza


VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

PROCURA ALLE LITI

 

Io sottoscritta ___________ , C.F.: ____________, nata il __________ a _____________ e domiciliata in _____alla via ______________n. , delego l’avv. _____________ del Foro di ____________ , C.F.: __________, – p.e.c.: ____________ – fax: _____________ a rappresentarmi, assistermi e difendermi nella presente controversia in ogni sua fase e grado, anche di esecuzione ed opposizione, conferendole ogni e più ampia facoltà come per legge, compresa espressamente quella di chiamare in causa terzi, transigere e conciliare, nominare, revocare o farsi sostituire da altri procuratori, rinunciare agli atti ed accettarne la rinuncia, incassare somma e rilasciare quietanze, chiedere giudizio secondo equità, comparire in mia vece ex art. 183 c.p.c., proporre impugnazioni.

Eleggo domicilio presso lo studio del suddetto legale sito in ____________________.

Dichiaro di essere stata informata, ai sensi dell’art. 2 e ss. del D.L. 132/2014, convertito in legge n. 162/2014, della possibilità di ricorrere alla convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati disciplinata dagli articoli 2 e ss. del suddetto decreto legge.

Dichiaro di essere stata resa edotta circa il grado di complessità dell’incarico che con la presente conferisco, nonché di avere ricevuto tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento sino alla conclusione dell’incarico.

Dichiaro, ai sensi e per gli effetti di cui al D.Lgs. n. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, nonché ai sensi del GDPR Regolamento UE n. 679/2016, di essere stata informata che i miei dati personali, anche sensibili, verranno utilizzati per le finalità inerenti al presente mandato, acconsentendo ed autorizzando fin d’ora il rispettivo trattamento.

La presente procura alle liti è da ritenersi apposta in calce all’atto, anche ai sensi dell’art. 18, comma 5, D.M. Giustizia n. 44/2011, come sostituito dal D.M. Giustizia n. 48/2003

_____________, lì ___________________

Firma_______________________

È autentica,

 

______________________________


VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi