MOBBING E L’ELEMENTO PERSECUTORIO CHE UNIFICA L’ILLEGITTIMITÀ DEI SINGOLI ATTI

Ai fini della configurabilità del mobbing l’elemento qualificante, che deve essere provato da chi assume di avere subito la condotta vessatoria, va ricercato non nell’illegittimità dei singoli atti bensì nell’intento

Continua a leggere

MOBBING ED ESERCIZIO ABUSIVO DEL POTERE DISCIPLINARE

Mobbing: secondo la Corte di Cassazione, rileva anche l’esercizio abusivo del potere disciplinare Per i giudici di Cassazione questo elemento, unito ad altri comportamenti persecutori, può servire per sancire il

Continua a leggere

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi